La guida completa su Magento SEO

La guida completa su Magento SEO

La guida completa su Magento SEO

Pourquoi Magento SEO est nécessaire

L’optimisation pour les moteurs de recherche est l’un des aspects essentiels de tout magasin Magento. Bien que le référencement hors de la page, c’est-à-dire les citations et les liens, soit nécessaire, il ne faut pas oublier l’optimisation sur la page. L’optimisation sur la page peut être une bénédiction si vous l’implémentez correctement.

Lors du développement de Magento 2.x, certains défauts de Magento 1.x ont été pris en compte et ont donc été améliorés dans Magento 2.x. Pour être précis, les paramètres de référencement ont été grandement améliorés dans Magento 2, ce que nous allons expliquer en détail ci-dessous afin que vous puissiez être au courant de tous les paramètres de référencement qui sortent de l’ordinaire dans Magento 2.

Ainsi, nous avons divisé l’optimisation pour les moteurs de recherche de votre boutique Magento en trois aspects fondamentaux. Considérez-les comme une petite liste de contrôle pour votre référencement. Vous pouvez classer toutes les configurations de référencement dans ces trois divisions et, une par une, vous pouvez vérifier et optimiser votre boutique en fonction de celles-ci.

Ici, nous avons trouvé presque toutes les configurations pour le référencement de Magento 2. Jetez un coup d’œil à ce que nous avons couvert sous ce blog.

Pratiche SEO Magento 2

1) Cos’è il Meta Tag e perché dovrebbe interessarti? –

I meta tag sono frammenti di informazioni sulla tua pagina. Fondamentalmente, dicono alla persona che cerca cosa contiene la vostra pagina. Non sono le informazioni reali scritte sulla vostra pagina, ma qualcosa che è scritto nel codice. Quindi, non è visibile all’utente sulla pagina, ma durante la ricerca, Google cercherà questo frammento per sapere di cosa tratta la vostra pagina. I metatag sono stati molto sottovalutati. Per un rango più alto del vostro negozio e per un look ordinato sulle SERPs avete bisogno di Metatags. Comincio da come si possono aggiungere i metatag per prodotti e categorie.

  • Meta tag per i prodotti-

    In Magento 2, hanno aggiunto una nuova funzionalità per i meta tag: Campi Auto-Generazione. Applicata a livello globale, vi aiuterà a creare modelli di metadati dei prodotti. Questa nuova impostazione può essere trovata qui: Negozi -> Configurazione -> Catalogo -> Catalogo -> Catalogo -> Campi prodotto Auto-Generation

La guida completa su Magento SEO

Per un negozio con molti prodotti, questo servirà come un grande strumento che fa risparmiare molto tempo ai proprietari dei negozi. Ma ha anche alcune limitazioni:

  • I campi generati automaticamente sono configurazioni globali, quindi non è possibile modificarli per prodotti di categoria.
  • Sono disponibili solo 3 portaposti: {{nome}}}, {{descrizione}}} e {{sku}}.
  • Poiché la maggior parte delle descrizioni dei prodotti sono più lunghe di 25-240 caratteri, il portaposto {{{descrizione}} potrebbe non essere la scelta migliore per il campo di descrizione dei meta tag.
  • I campi generati automaticamente sono globali e non retrospettivi. Quindi, se si desidera modificare i dettagli dei prodotti o apportare alcune modifiche, questi non si rifletteranno sui prodotti esistenti dove i dettagli sono già stati aggiunti.

Tutto sommato, la nuova funzionalità di Auto-Generazione dei Campi Prodotto è buona, ma ha già molte limitazioni.
Oltre a Products Fields Auto-Generation, qui è possibile modificare anche la metadescrizione e il titolo dalle impostazioni della pagina del prodotto: Catalogo -> Prodotti -> Seleziona e modifica prodotto -> Ottimizzazione per i motori di ricerca. Le impostazioni da qui sovrascriveranno la meta descrizione globale aggiunta da Fields Auto-Generation. Questo metodo è efficace, ma richiede un sacco di tempo se si dispone di molti prodotti, che è probabilmente il caso della maggior parte dei negozi Magento.

  • Meta tag per le categorie – 

    Come per i prodotti, anche per le categorie è possibile impostare i metadati a livello locale a livello di categoria: Catalogo -> Categorie -> Ottimizzazione per i motori di ricerca. Qui è possibile aggiungere meta-titolo, parole chiave e descrizione secondo le proprie esigenze.

La guida completa su Magento SEO

  •  –

    You can change the title tags for your content pages from Content –> Pages –> {{content page}} –> Search Engine Optimization

La guida completa su Magento SEO

2) URL basati su SEO

  • URL basati su SEO per i prodotti –

    In Magento 2 verrà generato automaticamente un URL di prodotto in base allo SKU prodotto che avete specificato. Ma se avete bisogno di modificarlo per qualsiasi motivo, potete farlo qui: Catalogo -> Prodotti -> {{Prodotto}} {{Prodotto}}. -> Ottimizzazione per i motori di ricerca -> Chiave URL
  • URL basati su SEO per le categorie –

    Allo stesso modo, per le categorie, se è necessario modificare la chiave URL, andare a Catalogo -> Categorie -> {{Categoria}}} -> Ottimizzazione per i motori di ricerca -> Chiave URL.

3)Prefissi e suffissi per i tag dei titoli su tutto il sito –

E’ una buona pratica aggiungere il nome della tua azienda o organizzazione nelle pagine del tuo negozio. Ti aiuterà ad associare il nome della tua azienda al tuo negozio. Per aggiungere questo nei tag di titolo in tutte le pagine è possibile impostarlo qui: Contenuto -> Configurazione -> Sito web -> Testa HTML -> Testa HTML -> Prefisso e suffisso del titolo della pagina

La guida completa su Magento SEO

 –

Just as for title tags, you can add prefix and suffix to your product and category pages as well. The location for this setting is: Stores –> Configuration –> Catalog –> Catalog –> Search Engine Optimization

La guida completa su Magento SEO

In base alle opzioni di configurazione, è possibile mantenere suffissi diversi per le pagine dei prodotti e delle categorie, ma per una generale familiarità e uniformità del sito, è sconsigliato.

 – 

Uno degli aspetti significativi per una migliore classificazione del sito è la velocità di caricamento del sito. Le immagini occupano molto spazio e quindi più immagini significano un tempo di caricamento del sito più lento. Quindi è di estrema importanza gestire le immagini del vostro negozio ottimizzandole per migliorare le prestazioni del sito.Magento 1.x non ha fornito l’ottimizzazione delle immagini e le cattive notizie non lo fa nemmeno Magento 2.x.Ma in Magento 2.x è possibile aggiungere l’attributo alt per le immagini che aiuterà a ottimizzare meglio le immagini del prodotto. Le impostazioni possono essere fatte qui: Catalogo -> Prodotti -> {{prodotto}}} -> Immagini e Video -> Testo Alt. Ricordati anche di cambiare il testo Alt per il logo del tuo negozio. Per impostazione predefinita, è “Magento Commerce”, che non è affatto utile. Cambiatelo con qualcosa che sia più conforme all’immagine del vostro negozio. Le impostazioni possono essere fatte qui: Negozi -> Configurazione -> Generale -> Design -> Testata HTML -> Testata

La guida completa su Magento SEO

Oltre all’ottimizzazione con le impostazioni SEO di Magento 2, è una buona pratica utilizzare https://tinypng.com/ per comprimere le immagini prima di caricarle. 

6)Rich Snippets o Micro dati – 

Questa è una delle migliori caratteristiche aggiunte alle impostazioni SEO di Magento 2. Per impostazione predefinita, i microdati vengono aggiunti a tutte le pagine del prodotto. E’ un buon inizio ma ancora molta strada da fare. Non sono necessarie impostazioni aggiuntive in quanto non sono necessarie. Per riassumere, è una buona caratteristica, ma può essere migliorata. Ad esempio, se si vuole aggiungere lo strumento di ricerca, l’organizzazione o le briciole di pane, è necessario aggiungerlo da soli o con l’aiuto di una qualsiasi estensione. Non saranno aggiunti automaticamente sotto ricchi frammenti.

Puoi aggiungere Google Analytics molto facilmente al tuo negozio da: Negozi -> Configurazione -> Vendite -> Google API -> Google Analytics

La guida completa su Magento SEO

Per attivare Google Analytics sul vostro negozio, dovete prima avere un account Google Analytics. Puoi utilizzare i dettagli di tale account nel tuo negozio. Puoi trovare il tuo ID di tracciamento sotto Admin -> Informazioni sul tracciamento nel tuo account Google Analytics. Un altro punto a favore è la possibilità di creare più pagine per l’esperimento dei contenuti. È possibile aggiungere un codice dell’esperimento di Google Analytics a qualsiasi pagina del prodotto del tuo negozio da qui:Prodotto -> Impostazioni avanzate -> Ottimizzazione della visualizzazione del prodotto

La guida completa su Magento SEO

8) Google AdWords –

In Magento 2, l’implementazione di Google AdWords è diventata molto facile. Potete trovare la configurazione qui: Negozi -> Configurazione -> Vendite -> Google API -> Google AdWordsDettagli su tutti i campi menzionati sopra possono essere facilmente trovati nel vostro account Google AdWords.

9) Creare contenuti unici –

Questo è di gran lunga il fattore più semplice e importante, se si considera il SEO per il vostro negozio. Qualsiasi sito di e-commerce o qualsiasi sito web per questo motivo; deve avere contenuti unici. I contenuti duplicati possono sollevare molti problemi. È uno dei motivi per cui Google vieta i siti dai risultati di ricerca. Una buona notizia per voi è che Magento 2 ora fornisce le impostazioni per risolvere i problemi di contenuti duplicati e visualizzare contenuti unici online.

  • Canonical Tags for Categories –

    L’elemento rel=canonico, spesso chiamato “link canonico”, è un elemento HTML che aiuta i webmaster a prevenire i problemi di duplicazione dei contenuti. Lo fa specificando l'”URL canonico” è la versione “preferita” di una pagina web. Usandolo bene si migliora il SEO del vostro sito. Potete abilitare i tag canonici per le categorie in Stores -> Configurazione -> Catalogo -> Ottimizzazione per i motori di ricerca.
  • Canonical Tags for Products –

    È possibile abilitare i tag canonici per i prodotti sotto Store -> Configurazione -> Catalogo -> Ottimizzazione per i motori di ricerca.
  • Percorsi delle categorie negli URL dei prodotti –

    Se si naviga in Negozi -> Configurazione -> Catalogo -> Ottimizzazione per i motori di ricerca, si vedrà l’opzione in cui è possibile scegliere se attivare o disattivare la visualizzazione dei percorsi delle categorie negli URL dei prodotti. Questi indicatori di categoria sono ottimi per l’indicizzazione e mostrano la logica di una migliore navigazione nei negozi. È possibile utilizzare questa impostazione in combinazione con i tag canonici per una migliore ottimizzazione.

10)Indicizzazione corretta del sito

  • robots.txt –

    In Magento 2, è possibile modificare il file robots.txt dal pannello di amministrazione stesso che è un modo molto utile e veloce per gli amministratori di gestire robots.txt. Questa è una delle cose migliori che gli sviluppatori hanno fatto mentre aggiungevano le funzionalità SEO in Magento 2. Potete trovare le impostazioni a: Contenuto -> Configurazione -> Robot per i motori di ricerca.

La guida completa su Magento SEO

E’ abbastanza ordinato e dandy. Il posto più logico per il file robots.txt del vostro sito è a mysite.com/robots.txt ed è lì che potete accedere al file sul vostro sito. Anche se una configurazione predefinita di robots.txt è ok, dovrete disabilitare queste directory:/catalogsearch/,/catalog/product_compare/,/wishlist/

  • Meta Robot –

    Come si può vedere nell’immagine qui sopra, per default i meta robot in Magento 2 sono impostati su INDEX, FOLLOW che andrebbe bene per Google per indicizzare il vostro sito. Ma non è possibile personalizzarlo su una pagina specifica. Ad esempio, se create un prodotto duplicato per impostare un esperimento in Google Analytics per testare il vostro sito, dovrete trovare un modo per impedire ai motori di ricerca di accedere a questa pagina. Potreste aggiungere tali URL al file robots.txt, ma il risultato non è sempre quello che vi aspettereste da esso.
  • Mappa del sito XML –

    Molte impostazioni utili relative alla generazione di una mappa del sito XML possono essere trovate out-of-the-box in Magento 2 at: Negozi -> Configurazione -> Catalogo -> Mappa del sito XML

La guida completa su Magento SEO

I cambiamenti più critici sono i seguenti:

  • Tutte le immagini del vostro sito vengono aggiunte automaticamente alla mappa del sito;
  • Avete la possibilità di inviare l’URL della vostra sitemap XML al vostro robots.txt.
  • Avete la flessibilità di impostare il numero di pagine per ogni file XML e la dimensione massima del file della vostra sitemap.

E ora per sottolineare alcune limitazioni:

  • Non è possibile scegliere il tipo di prodotto da aggiungere alla mappa del sito XML. Ad esempio, se si dispone di un prodotto configurabile con due semplici prodotti. Ogni prodotto semplice verrà aggiunto automaticamente alla mappa del sito XML, ma se si vuole aggiungere solo la versione finale del prodotto configurabile, non è possibile a partire da ora.
  • Le immagini vengono aggiunte automaticamente e questo è fantastico, ma altri tipi di file .pdf, .doc, .xls ecc. non vengono aggiunti automaticamente. Sarà necessario aggiungerle manualmente.
  • Tutte le pagine sono incluse automaticamente. Se è necessario includere o escludere pagine specifiche, non è possibile.

Per riassumere il tutto-

Speriamo che questo articolo abbia fornito un’idea generale su tutte le funzionalità SEO che vengono fornite con Magento 2 a tutte le menti curiose. Come potete vedere sono disponibili molte opzioni ed è possibile utilizzare le funzioni per ottimizzare il vostro Magento 2 store in quanto le impostazioni e le configurazioni sono ancora molto basilari e molto statiche. E’ ancora meglio di Magento 1.x e sicuramente vi aiuterà a migliorare le prestazioni del vostro sito nei SERP.

 

Write a comment